Vita di pietà e magistero eucaristico nel servo di Dio Antonio Bello

dontonino_eucaristia«Al termine dell’esortazione apostolica post-sinodale Sacramentum caritatis, Benedetto XVI enumera una serie di santi, antichi e recenti, le cui figure appaiono accomunate dall’esemplarità della pietà eucaristica. Questa caratteristica – prosegue il Papa – ha impresso il sigillo di autenticità alla loro testimonianza di vita cristiana, perchè l’Eucaristia è stata alimento e sostegno del cammino di ciascuno di loro verso la perfezione in Cristo. (…) Alla luce dell’insegnamento di Benedetto XVI e all’interno della prospettiva che da esso si proietta si colloca quest’approccio – incentrato sul rapporto Eucaristia-santità – con la figura di mons. Antonio Bello (1935-1993), vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, uno fra i protagonisti più vivaci della Chiesa italiana del secolo scorso».

Si apre così il saggio di mons. Luigi M. de Palma, Postulatore, pubblicato nel volume R. Nardin – G. Tangorra (Edd.), Sacramentum Caritatis. Studi e commenti sull’Esortazione Apostolica postsinodale di Benedetto XVI, Lateran University Press, 2008, che proponiamo in allegato.

magistero-eucaristico-antonio-bello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *