Prime indicazioni organizzative per la celebrazione del 30 aprile 2010

manifestodon-tonino-30-aprileA conclusione della Celebrazione del prossimo 30 aprile 2010, che si svolgerà nella Cattedrale di Molfetta alle ore 18,30, avrà luogo la Prima Sessione Pubblica del Processo di Canonizzazione del Servo di Dio Antonio Bello.
Dopo la S.Messa, presieduta da S.E. Mons. Angelo Amato, Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, si insedierà e presterà giuramento nelle mani del Vescovo Mons. Luigi Martella il Tribunale, costituito da:

Postulatore: S.E. Mons. Agostino Superbo
Vice Postulatore: Mons. Domenico Amato
Vice Postulatore: Dott.ssa Silvia Correale
Tribunale:
Delegato Episcopale: don Antonio Neri
Promotore di Giustizia: Mons. Luca Murolo
Notaio: don Nunzio Palmiotti
Notaio aggiunto: don Fabio Tangari
Notaio aggiunto: Dott.ssa Franca Maria Lorusso.
Commissione Storica:
Mons. Luigi M. de Palma,
Mons. Salvatore Palese,
don Ignazio Pansini.

Secondo quanto disposto dalla Sanctorum Mater, l’Istruzione per lo svolgimento delle inchieste diocesane nelle cause dei santi, i Membri del Tribunale “giurano di adempiere fedelmente il loro incarico e di mantenere il segreto d’ufficio”. Successivamente a questo evento si darà così inizio alla fase di ascolto dei testimoni circa le virtù eroiche del Servo di Dio. Di seguito riportiamo le prime indicazioni organizzative per la serata del 30 aprile 2010.

Parcheggi
Gli spazi individuati dalla Polizia Municipale di Molfetta sono:

– pullman: i pulman giungeranno in piazza Garibaldi e, dopo aver fatto scendere i passeggeri, andranno a parcheggiare nell’area dello stadio comunale (su via Giovinazzo, nei pressi della caserma dei Carabinieri);
– auto: area del porto, lungomare, stadio comunale (su via Giovinazzo, nei pressi della caserma dei Carabinieri).

Ingressi
L’accesso alla Cattedrale avrà luogo dal portale centrale e dall’ingresso laterale ubicato in via Entica della Chiesa, stradina a destra della Cattedrale. Per consentire la partecipazione anche a quanti non riusciranno ad entrare in Cattedrale sarà collocato all’esterno, su corso Dante, un maxischermo digitale ed un adeguato impianto audio e circa 1000 posti a sedere. Ricordiamo anche che la celebrazione sarà trasmessa in diretta da Telenorba.

Servizi igienici
Si potrà usufruire dei servizi igienici per tutta la serata  presso la villa comunale e la zona porto.

Servizio d’ordine
Per consentire un’agevole organizzazione saranno dislocati sulle diverse zone alcuni giovani del servizio d’ordine, riconoscibili da apposito distintivo, i quali saranno in grado di dare ogni indicazione cui attenersi strettamente.

Ufficio stampa
Ai giornalisti ed operatori televisivi sarà consentito l’ingresso in Cattedrale,da via Entica della Chiesa, previo accredito mediante modulo on line predisposto. Sarà accreditato un giornalista per testata, più un operatore per televisione; non sarà consentito l’accesso in Cattedrale a giornalisti o operatori autonomi o comunque senza accredito.
L’ufficio stampa è ubicato presso la redazione del settimanale “Luce e Vita” al primo piano dell’Episcopio, dove sono predisposte tre postazioni multimediali con collegamento ad internet. Per riferimenti in merito contattare il sottoscritto, responsabile dell’ufficio (349.2550963). Cogliamo l’occasione per ribadire che questo ufficio diocesano delle comunicazioni sociali ha istituito un albo dei comunicatori sociali .

Luigi Sparapano (ufficio stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *