Opera scultorea a Palo del Colle dedicata a Mons. Bello

sculturaCon l’opera scultorea del Maestro Pietro De Scisciolo, dedicata alla ‘convivialità delle differenze’, la parrocchia Santa Maria Assunta in Palo del Colle rende omaggio alla figura di don Tonino Bello. L’evento si snoda intorno a un tema e a un auspicio: la ‘convivialità delle differenze’. Trova sintesi nel gruppo scultoreo daltitolo omonimo, dedicato a don Tonino Bello, il vescovo della pace che ha ‘sognato’ la ricomposizione della famiglia umana su basi solidali e testimoniato la ‘chiesa del grembiule’.

Una tavola, a cui ciascuno è vocato (e a cui ciascuno potrà realmente sedersi) con la propria diversità ma con identica dignità; alcune sedie che ospitano la fisionomia di ‘nuovi poveri’ e quella della Serva di Dio Santa Scorese, giovane cittadina di Palo, che perdonò il suo assassino, ‘ sublime gesto di pace ‘ e la figura a tutto tondo e ad altezza naturale di don Tonino Bello, avviato agli onori degli altari, nel gesto dell’accoglienza umana che disegna un mondo altro. Sono i punti focali di un’opera altamente simbolica e ispirata, frutto dell’arte scultorea del Maestro Pietro De Scisciolo da Terlizzi, interamente realizzata in bronzo presso la Fonderia Magnifico di Modugno.

Verrà collocata a Palo del Colle presso il Parco Lenoci, e inauguratadall’Arcivescovo di Bari-Bitonto mons. Francesco Cacucci a conclusione della celebrazione eucaristica che presiederà con inizio alle ore 19 di martedì 13 luglio 2010. L’iniziativa è della Parrocchia Santa Maria Assunta, che ha inteso collocare l’opera in un giardino pubblico per favorirne la fruizione sociale.

La figura di don Tonino Bello è di riferimento per la comunità di Palo e per quella parrocchiale intitolata a Santa Maria Assunta, a suo tempo visitata dal vescovo salentino, stimato come testimone di una Chiesa autenticamente conciliare, checammina nel mondo e a suo servizio.

Lo spazio in cui verrà collocata l’opera sarà, per questo, il giardino pubblico a cui si accede dall’ampia piazza del mercato settimanale, luogo frequentato dal popolo. Di proprietà comunale, il parco è rimasto non fruibile per circa trent’anni, ma è poi stato affidato all’Associazione parrocchiale ‘La Strada’, che intende ora promuoverlo come centro di animazione territoriale. L’inaugurazione, aperta alla cittadinanza e a quanti altri vorranno confluire dal circondario, avverrà con la partecipazione del sindaco di Palo, Luigi Rosario Viola, del parroco don Mimmo Chiarantoni, del Maestro Pietro de Scisciolo, affermato autore di opere scultoree d’impegno civile e religioso, e di Renato Brucoli che, per aver collaborato attivamente con don Tonino Bello durante l’episcopato, raccogliendone la testimonianza, ha offerto la propria consulenza e arricchito l’ispirazione iniziale.

080 627621 ‘ cell. 347 6748643 ‘ don.mimmo@libero.it
INFORMAZIONI UTILI
Luogo dell’appuntamento: Parco Lenoci – Palo del Colle
E-mail: don.mimmo@libero.it
Comunicato stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *