Il cammino di don Tonino per una Chiesa in movimento

Itineranza, prontezza e decisione, sono state le parole pronunciate da Papa Francesco nell’Angelus di domenica 30 giugno, con riferimento al Vangelo proposto dalla liturgia, il racconto cioè di san Luca dell’ultimo viaggio di Gesù verso Gerusalemme.  La Chiesa per sua natura è in movimento, non se ne sta sedentaria e tranquilla nel proprio recinto. Proprio l’idea della itineranza, sta alla base del progetto Il Cammino di don Tonino che sarà presentato nell’attesa conferenza stampa convocata per martedì 2 luglio alle ore 11.00 presso il Museo diocesano di Molfetta. Una proposta articolata in più fasi, che prevede allestimenti multimediali e materiali illustrativi, nonché kit per i pellegrini. Durante la conferenza saranno anche indicate le città da attraversare lungo il cammino da Molfetta, sede dell’episcopato del Servo di Dio Antonio Bello, ad Alessano città natale ove riposano le sue spoglie; tappe iniziali e finali visitate lo scorso anno da Papa Francesco, a 25 anni dalla morte di don Tonino.

La conferenza stampa, con gli interventi già annunciati di

  • S.E. Mons. Domenico Cornacchia, Vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi
  • dott. Angelofabio Attolico, del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia
  • don Luigi Amendolagine, referente del progetto “Il Cammino di don Tonino”

si arricchirà della presenza di Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia, e probabilmente di qualcuno dei Famigliari di don Tonino Bello.

Gli Organi di stampa sono invitati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *